The stomping land crack

Nell’annunciare i piani di sviluppo del prossimo anno per il suo apprezzatissimo survival DayZ , Bohemia Interactive ha precisato che la versione standalone del titolo non vedrà la sua definitiva release prima della seconda metà del 2016, invece che nei premi mesi dello stesso anno come precedentemente annunciato. Oltre a questo la software house ceca ha anche fatto sapere che a partire da inizio dicembre il gioco aumenterà di prezzo su Steam di circa il 25% (per l’Europa è lecito aspettarsi il passaggio dagli attuali 24 € a 30€).

La motivazione data per questa decisione è quella di non voler fare aumentare il prezzo tutto insieme una volta che il gioco sarà uscito (il prezzo di quest’ultima sarà di 40 €), ma effettivamente non è granché plausibile pensare che i giocatori gli saranno particolarmente grati. Insomma: c’è ancora da aspettare due anni o quasi per una versione finalmente completa di un titolo che il botto vero l’ha fatto con la mod ormai due anni or sono, e nel frattempo la concorrenza (indubbiamente spinta dal clamoroso successo del lavoro di Dean Hall) non è certo rimasta a guardare.

Questo non vuol comunque certo dire che gli sviluppatori rimarranno con le mani in mano. Questo quanto presentato in tema di aggiunte per il prossimo anno, alla fine del quale arriverà la versione beta e un ulteriore aumento di prezzo: