Star wars galaxies the iphone

Una galassia è un grande insieme di stelle , sistemi , ammassi ed associazioni stellari , gas e polveri (che formano il mezzo interstellare ), legati dalla reciproca forza di gravità . [1] [2] Il nome deriva dal greco γαλαξίας ( galaxìas ), che significa " di latte , latteo "; è una chiara allusione alla Via Lattea , la Galassia per antonomasia , di cui fa parte il sistema solare .

Le galassie sono oggetti dalle vastissime dimensioni; variano dalle più piccole galassie nane , contenenti poche decine di milioni di stelle, [3] alle galassie giganti, che hanno anche mille miliardi di stelle, [4] orbitanti attorno ad un comune centro di massa .

L'osservazione amatoriale delle galassie, rispetto ad altri oggetti del profondo cielo, è resa difficoltosa da due fattori principali: A) la grandissima distanza che ci separa da esse, che fa in modo che solo le più vicine siano visibili con relativa facilità, quindi la loro luminosità superficiale , in genere molto debole. B) molte delle galassie più vicine a noi sono galassie nane di piccole dimensioni, formate solo da alcuni milioni di stelle, [14] visibili solo con un potente telescopio (e non è un caso che molte di queste siano state scoperte solo in tempi recenti [15] ).

Star Wars , all'inizio tradotto in italiano come Guerre stellari , è una famosissima saga fantascientifica ideata da George Lucas e suddivisa in sei episodi.

Inoltre per la nuova trilogia George Lucas ha imposto che nelle edizioni estere non venisse tradotto il titolo principale "Star Wars". Questo spiega perché nella nuova trilogia non sia stata mantenuta la traduzione italiana "Guerre Stellari"; il distributore italiano è stato costretto a seguire le direttive di Lucas.

Il primo dei sei film, Episodio IV: Una Nuova Speranza , è uscito negli Stati Uniti il 25 maggio 1977 riscuotendo un enorme successo. La saga doveva inizialmente essere composta da nove film, ovvero da tre trilogie, ma George Lucas ha annunciato che dopo l'ultimo episodio, Episodio III: La vendetta dei Sith , non ha intenzione di girare nuovi film.

Il ruolo del personaggio è principalmente antagonistico : egli è infatti un gangster Hutt di circa 600 anni, che utilizza un vasto seguito di criminali, cacciatori di taglie , contrabbandieri , assassini e guardie del corpo per gestire il suo impero criminale. Nel suo palazzo sul pianeta desertico Tatooine tiene a sua disposizione molti intrattenitori, schiavi, droidi e creature aliene. Jabba ha un bieco senso dell'umorismo, una risata bellicosa, un insaziabile appetito e una propensione per il gioco d'azzardo , le schiave e la tortura. [2]

Il personaggio fu inserito nella campagna di merchandising di Guerre stellari durante l'uscita de Il ritorno dello Jedi . Oltre ai film, Jabba the Hutt appare in romanzi e fumetti dell' Universo espanso e a volte viene citato con il suo nome completo, Jabba Desilijic Tiure , [2] mentre in italiano è stato chiamato anche Jabba de' Hutt . L'immagine di Jabba ha giocato fin dall'inizio un ruolo influente nella cultura di massa , soprattutto negli Stati Uniti : il suo nome viene utilizzato come espediente letterario satirico e caricatura politica per evidenziare qualità negative come l' obesità e la corruzione. [3]

Secondo il critico cinematografico Murray Pomerance, Jabba esemplifica la lussuria, l'avarizia e la gola. [4] Il personaggio è conosciuto nell'universo di Guerre stellari come un malvagio bandito che si diverte a torturare e umiliare i suoi subordinati e i suoi nemici; si circonda inoltre di schiave di tutte le razze, incatenandole al suo palco e costringendole a soddisfarlo e a sottostare ai suoi umori: ad esempio, ne Il ritorno dello Jedi , la ballerina Oola viene gettata in pasto a un Rancor perché si rifiuta di assecondare i suoi capricci. [2] [5]