Ski rodeo in italiano

Gli elementi che rendono celebre questa città sono l' ecoturismo e gli sport invernali e nei dintorni sorgono un gran numero di stazioni di villeggiatura. A conferma di tale vocazione la città fu la prima in Canada ad essere designata come sede dei giochi olimpici invernali , nella loro quindicesima edizione del 1988 .

Altra peculiarità di Calgary è la sua specializzazione nell' industria petrolifera , su cui si regge l'economia cittadina, non a caso la più prospera del paese. L'universo produttivo della città più ricca del Canada è completato da un settore agricolo particolarmente redditizio e dalla recente installazione di industrie d' alta tecnologia .

Nel mese di giugno del 2013 Calgary è stata colpita da una violenta inondazione che ha paralizzato il centro cittadino [2] . I fiumi che bagnano la città, l'Elbow, il Bow e l'Highwood, sono esondati anche più di 10 metri in alcuni tratti, coprendo una vasta zona. Circa 100.000 persone sono state costrette a lasciare i luoghi colpiti. Le piene dei fiumi hanno mandato in tilt i trasporti pubblici e le attività economiche e sociali (scuole e uffici chiusi per diversi giorni), la maggior parte dei ponti che attraversano i corsi d'acqua sono stati chiusi al traffico. In tutta l' Alberta le esondazioni hanno interessato una superficie di circa 150.000 km².

Il freeskiing , o freeski , è l'insieme delle discipline dello slopestyle (sequenza di salti e ringhiere), big air (grande salto) e half-pipe , e può essere praticato anche in backcountry (fuoripista) e street (utilizzo di ostacoli cittadini). [1]

Secondo l'International Freeskiers Association (IFSA) il freeskiing negli anni novanta era un insieme di attività tra cui il big mountain , lo slopestyle, l'halfpipe, il big air e lo ski cross . [2]

Il freeskiing è nato negli anni novanta quando un gruppo di sciatori cominciò a sperimentare nuove tecniche di freestyle . In quegli anni il freestyle era già uno sport regolamentato dalla FIS , nelle discipline di gobbe, salti e balletto. Questi sciatori, per sfuggire alla rigidità dei regolamenti e imitando skater e snowboarder , incominciarono a utilizzare snowpark e half-pipe con gli sci, strutture che fino ad allora erano state praticate solo con gli snowboard. Il movimento fu chiamato newschool e per questo motivo si utilizza anche il termine newschool skiing per riferirsi all'attività. Il newschool rappresentò l'avanguardia tecnica del freestyle. [3]