Michael jackson the experience android

Le origini di Michael Bublé sono italiane: il nonno veneto di Treviso, la nonna Yolanda di origini abruzzesi di Carrufo (AQ). Nato il 9 settembre 1975 a Vancouver, Canada, con la voce che si ritrova, con il viso da bel tenebroso e un look alla moda, Michael Bublé potrebbe tranquillamente inseguire sogni dorati nel mondo del pop. E invece la strada scelta aggira le melodie "facili" e i videoclip sexy. La sua musica omaggia Frank Sinatra , Bobby Darin, Ella Fitzgerald e Mills Brothers.

" Nel corso della mia crescita mio nonno è stato il mio migliore amico - racconta Bublé -. E' stato il primo a farmi conoscere un mondo musicale che la mia generazione sembra aver dimenticato. Sebbene io ami il rock e la musica moderna in genere, la prima volta che mio nonno mi ha fatto ascoltare i Mills Brothers è successo qualcosa di magico. E' stato come se il mio futuro si fosse materializzato in quell'istante: ho capito che volevo diventare un cantante, e che quella sarebbe stata la musica che avrei fatto ".

" Penso che tutte queste canzoni abbiano qualcosa in comune - spiega Michael -. Hanno tutte un cuore e un'anima, rappresentano la volontà dei loro autori di stabilire un contatto vero con chi le ascolta ". Molti di questi brani sono tra i primi cantati dal giovanissimo Bublé. " Mio nonno - racconta - , per introdurmi nel mondo della musica, mi chiese come favore di imparare alcune delle sue canzoni preferite. Non ci volle molto per convincermi e qualche tempo dopo già partecipavo a concorsi di canto locali. Ne vinsi anche uno, ma fui squalificato perché ero troppo piccolo ".

In diretta dal "Deejay studio" di Roma il Trio Medusa presenta un magazine a tutto tondo... due ore di puro cazzeggio a contenuti zero garantito al cento per

Ladies and Capital Betty e Silvia vi mandano "energia positiva" dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13. Danno spazio agli ascoltatori, condivido

Michael Joseph Jackson ( Gary , 29 agosto 1958 – Los Angeles , 25 giugno 2009 [2] ) è stato un cantautore , ballerino , produttore discografico , attore e filantropo statunitense .

All'enorme successo con i suoi fratelli, il giovane Michael iniziò ad alternare la sua carriera da solista e, proprio grazie alla Motown, riuscì a registrare i suoi primi quattro album in studio da solista: Got to Be There e Ben nel 1972 , Music & Me nel 1973 e Forever, Michael nel 1975 , i quali riscossero un discreto successo vendendo in tutto più di 16 milioni di copie in tutto il mondo. La canzone Ben , estratta dall'album omonimo, diventò la prima numero uno nella sua carriera da solista e venne candidata anche come miglior canzone ai Premi Oscar 1973 trattandosi della canzone portante di un film dello stesso nome .

Nel 1978 venne scritturato per interpretare il ruolo dello spaventapasseri nel film musicale The Wiz . La colonna sonora del film (che tra l'altro contiene il brano Ease on Down the Road , in duetto con Diana Ross) venne curata dal produttore discografico Quincy Jones . Jackson ebbe l'occasione di conoscere Jones proprio durante le riprese della pellicola e gli chiese di produrre il suo primo album da solista.

Thriller è il sesto album in studio del cantante statunitense Michael Jackson , pubblicato il 30 novembre 1982 negli Stati Uniti d'America e in Regno Unito dalla Epic Records e il 2 dicembre dello stesso anno nel resto del mondo dalla Columbia Records . [37]

Si tratta dell'album più venduto nella storia della musica, si stima abbia venduto 115 milioni di copie, [38] [39] [40] [41] . La celebre rivista Rolling Stone lo ha inserito al 20º posto all'interno della sua lista dei 500 migliori album di tutti i tempi . [42]

Le musiche e i testi del brano vennero completati da Michael Jackson mentre guardava i cartoni animati alla televisione con Paul nella residenza di quest'ultimo in Scozia . [69] Il duetto vero e proprio con Paul McCartney fu registrato nella sala A dei Westlake Studios da lunedì 14 aprile fino a mercoledì 16 aprile 1982. [70] Alla parte strumentale del brano contribuirono anche quattro membri dei Toto , con David Paich al pianoforte, [71] Steve Lukather alla chitarra, [72] Jeff Porcaro alla batteria [73] e Steve Porcaro si occupò del sintetizzatore . [74] In un'intervista per Rolling Stone , Michael dichiarò: