Lol mondiale 2014 la finale in italiano

Home Scienza Ecologia

Un colibrì rosso, uno stercorario, due macachi giapponesi, una medusa quadrifoglio e un pesce palla. Sono questi gli animali che oggi Google ha deciso di ospitare nel suo doodle per celebrare l’ Earth Day 2014 , la Giornata mondiale della Terra , nata nel 1970 per celebrare e salvaguardare il nostro pianeta.

La campagna Green City non è solo un sito ricco di materiale educativo su come rendere più verdi le nostre città e accelerare questa transizione, ma anche una rete che raccoglie tutti gli eventi previsti nel mondo per celebrare la giornata della Terra e soprattutto un network per lavorare con le autorità locali per favorire, a livello legislativo e amministrativo, la trasformazione verde degli aggregati urbani.

Ottimo! Segnalo anche la parola “contest”. Oggi, quando gli uffici di relazioni pubbliche ci parlano, non c’è più un concorso neppure a pagarlo a peso d’oro. Ci sono solo “contest”. Evidentemente, come si diceva un tempo, “fa più fine”.

Buon giorno, volevo fare i complimenti per gli articoli che trovo molto interessanti e che condivido volentieri sui social network. Sono pienamente d’accordo sull’abuso dell’utilizzo di parole inglesi e tra le altre aggiungerei:
graphic designer = grafico pubblicitario

Grazie, come sempre, dei suoi articoli. In merito a una possibile traduzione di “empowerment”, che cosa suggerisce? Sono spesso ingabbiato in perifrasi tremolanti quando lo traduco…

Il torneo di quest’anno di League of Legends , uno dei più noti MOBA insieme a DOTA 2 , ha registrato un record di spettatori: 334 milioni di visite.

La maggior parte delle emittenti televisive, non riconosce il valore degli eSports, scegliendo di non mostrare questi eventi in diretta tv, ma purtroppo per loro, l’audience è in aumento ogni anno che passa.

Il numero di visitatori unici che il Campionato Mondiale 2015 di League of Legends ha registrato nel corso delle quattro settimane è di 334 milioni rispetto ai 288 milioni del 2014.

Aggiungerei: tricottare, tricottato e simili, trovati su riviste e relativi siti di moda ed arredamento al posto di lavorare a maglia, lavorato a maglia, etc. Come al solito, per far sembrare nuove ed originali cose che esistevano anche ai tempi delle nostre trisavole e prima. Come ora i leggings al posto delle pantacalze o fuseaux dei nostri tempi: peraltro, anche il francese colpiva e continua a colpire, dal tempo delle nostre nonne …

Nel mio settore è un continuo impiego di termini inglesi, secondo me anche per sembrare più alla moda, professionali ed internazionali.
Io mi sento come Piotr in “Guerra e Pace”, ove i nobili russi parlavano francese fra loro per sentirsi più à la page … salvo poi essere invasi dai francesi stessi …

Ciao Paolo.
Certo, viene dal latino, come mille altre parole inglesi. Ma noi prendiamo “tutore” dal latino, e “tutor” dall’inglese (e infatti lo pronunciamo tiùtor).
Il vocabolario Treccani scrive:

Home Scienza Biotech

Restare svegli e concentrati per ore e ore, giorno e notte. Migliorare le proprie capacità di memoria e non sentire la fatica. Non è soltanto un desiderio, ma è ormai una realtà. È il neuroenhancement , il potenziamento cognitivo . Si tratta di un aumento delle proprie prestazioni, possibile principalmente grazie all’assunzione di alcuni farmaci oppure a stimolazioni transcraniche (elettriche o magnetiche). Facciamo un punto durante la Settimana mondiale del cervello.

Smart drug
Sono le smart drug , sostanze che ormai si trovano facilmente online per poche decine di dollari. Si tratta di farmaci legali, ma indicati per determinate patologie come la sindrome da deficit di attenzione e iperattività, l’Alzheimer o il Parkinson. Se somministrati a persone sane ottengono un effetto di potenziamento delle facoltà cognitive più o meno lungo.