Immedesimarsi in un videogioco android

Il Concorso “Un progetto di classe” , istituito da GEWISS per mezzo del suo centro di  competenza GEWISS Professional e rivolto a tutti gli istituti di istruzione e formazione secondaria presenti sul territorio italiano, si propone di valorizzare e divulgare le buone pratiche della progettazione elettrica, attraverso l’uso di software professionali, nel rispetto delle normative vigenti. A partire da un progetto realistico assegnato, viene richiesto ai partecipanti di realizzare schemi elettrici, redigere preventivi, disegnare impianti elettrici, configurare quadri, compilare dichiarazioni di conformità e definire la documentazione completa da allegare al progetto.

Per le sue peculiarità, il concorso “ Un progetto di classe ” si integra molto bene con il percorso formativo delle classi coinvolte: i docenti possono infatti utilizzare il progetto per approfondire in maniera più dettagliata e stimolante i diversi aspetti del programma ministeriale. Allo stesso tempo, la parte di progettazione apre ampie possibilità per gli studenti, che possono immedesimarsi in un caso reale, imparare i ruoli in un team di lavoro e acquisire competenze tecniche di alto livello.

I progetti vengono valutati da una giuria di esperti che decreta di anno in anno le classi vincitrici che verranno premiate in GEWISS .

Caro don Giovanni,
condivido quanto hai detto.
Noi siamo più facili a giudicare. scusa io sono più facile a giudicare a fare del bene ma a chi non dà troppo fastidio. magari anche ad invitarli a pranzare con me. ma quando viene uno/a che penso si approfitta di me sto sulle mie e difficilmente mi lascio impietosire.

Ho bisogno anch’io di salire sull’albero dell’amicizia per farmi trovare da Gesù.
ciao un abbraccio sacerdotale don ivano

“DEVO fermarmi a casa tua”. E’ Gesù che sente di dover fare qualcosa per Zaccheo! Gesù che si sente in dovere con Zaccheo……
Non avevo mai approfondito questo aspetto che metti in risalto, pur avendo letto ed ascoltato il brano innumerevoli volte.
Che bello sapere che il Signore deve fare qualcosa per me.
Che bello sapere che il Signore ha fatto tutto per me.
Che bello.
Veramente.
Grazie Don, mi hai fatto conoscere un fatto nuovo, mi hai fatto capire che Gesù non si finirà mai di conoscerLo.
Buona domenica

(...) Allora sentì che ancora oggi era giusto credere e riscoprire degli ideali e forse il modo migliore per farlo era proprio attraverso le pagine di quel libro. Prosegui la lettura

Il metodo catartico è un metodo terapeutico ideato da Sigmund Freud e Joseph Breuer nel XIX secolo . Il termine deriva dal greco antico katharsis (καθάρσις, "purificazione").

La teoria fu elaborata alla fine del secolo (fra gli anni che vanno dal 1880 al 1885 ), con il quale si indica il termine isteria come liberazione di emozioni , che sono alla base di tensioni o di ansia , per fare ciò si ricorre al recupero di pensieri o dei ricordi.

Secondo l'ipotesi di Freud e Breuer l' eziologia (cause o insieme di cause da cui essa è generata) dell'isteria è di tipo psicologico e non è da attribuirsi, come per la medicina positivistica del tempo, a disfunzioni o alterazioni fisiologiche dell'apparato nervoso.