Celestial impact gioco scaricare

Giove appare ad occhio nudo come un astro biancastro molto brillante a causa della sua elevata albedo. È il quarto oggetto più brillante nel cielo, dopo il Sole, la ...

G. LENSKI, The Religious Factor. A Sociological Study of Religion’s Impact on Politics, Economics, and Family Life, Doubleday, New York 1963; C.Y. GLOCK, R. STARK, ...

I. La nozione di creazione. La nozione di «creazione» appartiene in prima istanza al linguaggio della Rivelazione biblica. La sua originalità nel contesto della ...

Giove (dal latino Iovem , accusativo di Iuppiter ) è il quinto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole ed il più grande di tutto il sistema planetario : la sua massa corrisponde a 2,468 volte la somma di quelle di tutti gli altri pianeti messi insieme. [8] È classificato, al pari di Saturno , Urano e Nettuno , come gigante gassoso .

Giove ha una composizione simile a quella del Sole: infatti è costituito principalmente da idrogeno ed elio con piccole quantità di altri composti , quali ammoniaca , metano ed acqua . [9] Si ritiene che il pianeta possegga una struttura pluristratificata , con un nucleo solido, presumibilmente di natura rocciosa e costituito da carbonio e silicati di ferro , sopra il quale gravano un mantello di idrogeno metallico ed una vasta copertura atmosferica [10] che esercitano su di esso altissime pressioni . [11]

L'atmosfera esterna è caratterizzata da numerose bande e zone di tonalità variabili dal color crema al marrone , costellate da formazioni cicloniche ed anticicloniche , tra le quali spicca la Grande Macchia Rossa . [12] La rapida rotazione del pianeta gli conferisce l'aspetto di uno sferoide schiacciato ai poli [4] e genera un intenso campo magnetico che dà origine ad un'estesa magnetosfera ; [13] inoltre, a causa del meccanismo di Kelvin-Helmholtz , Giove (come tutti gli altri giganti gassosi) emette una quantità di energia superiore a quella che riceve dal Sole. [11] [14] [15]

I. Premesse metodologiche - II. Criteri di lettura psicologica dell’atteggiamento religioso - III. Modelli interpretativi dell’atteggiamento religioso - IV. La religiosità come processo a più dimensioni - V. Religiosità e sistema motivazionale - VI. Verso un processo di formazione permanente alla maturità religiosa - VII. Nuovi movimenti religiosi.

La psicologia della religione prende in considerazione comportamenti e atteggiamenti che la persona o il gruppo qualificano come religiosi, perché collegati con la fede in un essere soprannaturale oppure con una visione della vita che non esclude la dimensione del sacro, e cerca di comprenderne i fattori motivazionali.

Il carattere empirico, che segna profondamente la psicologia come scienza, fa sì che la metodologia seguita sia quella di studiare il vissuto psichico della persona, mettendone in luce i significati e le intenzioni latenti che fanno parte della religione vissuta e di cui i soggetti non hanno una chiara coscienza. E poiché in psicologia nulla si riconduce a una causalità lineare, tale studio del vissuto psichico tiene presente un duplice movimento che chiama in causa da un lato il peso delle scelte personali e dall’altro l’influsso del simbolismo religioso.